STATUTO
ASSOCIAZIONE ISTITUTO GRAMSCI
DEL FRIULI VENEZIA GIULIA


Art.1

E` costituita l`Associazione denominata Istituto Gramsci del Friuli-Venezia Giulia con sede in Trieste, via S. Francesco n° 12.

     
     
Art.2

L`Istituto Gramsci del Friuli-Venezia Giulia si propone:

  • Di promuovere studi e ricerche sulla società e sulla cultura contemporanee, sulla loro storia e sulle forme dei loro mutamenti.
  • Di svolgere le sue attività approfondendo i caratteri critici e problematici della tradizione marxista, in particolare di quella nazionale, valorizzandone il pluralismo dei risultati e l`apertura senza preclusioni verso tutte le forme di conoscenza scientifica del nostro tempo, nel rispetto della libertà e dell`autonomia della ricerca e della produzione delle idee.
  • Di promuovere iniziative di carattere internazionale o comunque volte all`approfondimento della conoscenza e all`intensificazione dei rapporti tra i paesi europei.
  • Di promuovere le condizioni per un confronto permanente e aperto tra studiosi di orientamento diverso, per contribuire così al progresso della cultura nazionale e regionale e allo sviluppo di un rapporto positivo tra ricerca intellettuale e scelte politiche.
 
 
 
     
Art. 3
L`Istituto è costituito su base associativa.
Ne possono essere soci tutti coloro che sono interessati al progresso della cultura nazionale e regionale secondo i principi indicati nel precedente art. 2.
Le richieste di adesione, presentate da due soci, sono esaminate dal Consiglio Direttivo. In caso di parere negativo del Consiglio Direttivo decide, inappellabilmente, l`Assemblea dei Soci.
I soci in regola con le quote sociali hanno il diritto di partecipare alle riunioni dell`Assemblea e alle attività so-ciali secondo le modalità stabilite dal Consiglio Direttivo. Hanno il dovere di versare le quote sociali e di fornire ogni altro contributo utile all`attività dell`Istituto.
 
 
     
Art. 4
L`Istituto, con deliberazione del Consiglio Direttivo, si può articolare in sezioni territoriali, uffici distaccati, centri di corrispondenza e documentazione o tutte le altre forme di organizzazione territoriale che si rivelino adatte alla intensificazione della ricerca e degli studi.
 
 
     
Art.5

Sono Organi dell`Istituto:

  1. l`Assemblea dei Soci.
  2. il Consiglio Direttivo.
  3. il Presidente.
  4. l`Ufficio Esecutivo.
  5. il Collegio dei Revisori dei Conti
 
 
 
     
Art.6

L`Assemblea dei Soci:

  • Si riunisce in seduta ordinaria almeno una volta all`anno. Può riunirsi in seduta straordinaria su convocazione del Consiglio Direttivo, o su richiesta di almeno un terzo dei soci.
  • Elegge il Consiglio Direttivo.
  • Nomina il Collegio dei Revisori dei Conti.
  • Delibera sulla relazione morale e finanziaria, sulle modifiche statutarie, sui bilanci preventivi e consuntivi, sui programmi di attività scientifica.
  • Fissa la quota annuale dovuta dai soci.
 
 
L`Assemblea è validamente costituita, in prima convocazione quando sia presente o rappresentata almeno la metà più uno dei suoi membri, in seconda convocazione è validamente costituita qualunque sia il numero dei membri presenti o rappresentati. Ogni socio può rappresentare, per delega, un altro socio. Le deliberazioni dell`Assemblea sono prese a maggioranza assoluta dei partecipanti. Per le modifiche dello Statuto è richiesta la maggioranza dei due terzi presenti.
 
 
     
Art. 7

Il Consiglio Direttivo:

  • E` composto da 25 Membri eletti dall`Assemblea dei soci ogni due anni. I membri eletti possono essere rieletti dall`Assemblea successiva.
  • Nomina nel suo seno il Presidente e un Ufficio esecutivo di sei Membri.
  • Nomina inoltre, anche scegliendoli fra i Soci estranei al Consiglio stesso, il Direttore dell`Istituto e un Segretario tesoriere.
  • Delibera i compensi eventuali per il personale.
  • Si riunisce, nella sede dell`Istituto, in via ordinaria non meno di quattro volte all`anno e, in via straordinaria, tutte le volte che il Presidente o l`Ufficio Esecutivo lo ritengano opportuno, o quando ne sia fatta richiesta scritta da almeno un terzo dei suoi componenti.
  • E` presieduto dal Presidente o dal Membro dell`Ufficio Esecutivo che il Presidente avrà delegato.
 
 
Le deliberazioni del Consiglio Direttivo sono prese a maggioranza dei voti. A parità di voti prevale il voto del Presidente che presiede.
Le deliberazioni del Consiglio Direttivo per essere valide devono essere prese con la presenza di almeno dodici dei suoi componenti.
Il Consiglio Direttivo, quando deve affrontare problemi culturali, o di ricerca, o iniziative particolari, può invitare alla riunione, con voto consultivo, Soci il cui contributo sia ritenuto opportuno.
 
   
Art. 8

Il Consiglio Direttivo:

  • Cura l`esecuzione dei deliberati dell`Assemblea dei soci secondo le direttive da questa ricevute.
  • Decide sui programmi e i piani per le attività scientifiche, editoriali e pubblicistiche.
  • Predispone il bilancio preventivo e il conto consuntivo.
  • Convoca l`Assemblea dei Soci in via straordinaria.
  • Indice convegni, incontri, dibattiti pubblici, e ogni genere di iniziative culturali e di ricerca per la realizzazione degli scopi indicati nel precedente art. 3.
  • Promuove accordi di collaborazione scientifica e culturale con le Università di Trieste e di Udine e con Università nazionali ed estere.
  • Promuove iniziative utili ai fini di stabilire e intensificare collaborazioni col mondo della scuola e con quello giovanile.
  • Promuove la costituzione e il massimo sviluppo dell`Archivio e della Biblioteca dell`Istituto.
  • Il Consiglio Direttivo nomina un Comitato Scientifico o più Commissioni Scientifiche cui spetta il compito di elaborare programmi e piani per le attività di ricerca e per le iniziative proprie dell`Istituto.
 
 
   
Art.9

Il Presidente:

  • Ha la rappresentanza legale dell`Istituto.
  • Convoca in via ordinaria l`Assemblea dei Soci.
  • Presiede il Consiglio Direttivo.
  • Firma gli atti ufficiali e gli atti contabili.

In caso di assenza o di impedimento il Presidente è sostituito a tutti gli effetti da un Membro dell`Ufficio Esecutivo che avrà delegato al momento della nomina.

 
   
Art. 10

L`Ufficio Esecutivo:

  • Cura l`esecuzione dei deliberati del Consiglio Direttivo.
  • Controlla i lavori spettanti ai Comitati o alle Commissioni scientifiche eventualmente costituite.
  • Convoca il Consiglio Direttivo
 
  Sono componenti dell`Ufficio Esecutivo, oltre ai Membri eletti dal Consiglio Direttivo, il Presidente, il Direttore e il Segretario tesoriere.
 
   
Art.11

Il Direttore:

  • Cura l`esecuzione dei deliberati del Consiglio Direttivo e dell`Ufficio Esecutivo.
  • Sovrintende alla gestione economica e amministrativa dell`Istituto.
  • Dirige il personale dipendente.
  • Il Direttore dura in carica tre anni e può essere riconfermato.
 
 
   
Art. 12

Il Collegio dei Revisori dei Conti:

  • Controlla la gestione economica e finanziaria dell`Istituto.
  • Assiste il Consiglio Direttivo sui problemi economici e finanziari.

Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da tre membri effettivi e da uno supplente. Il Presidente del Collegio partecipa, con voto deliberativo, alle riunioni del Consiglio Direttivo.

 
   
Art. 13

Le entrate dell`Istituto sono costituite:

  • Dalle quote dei Soci.
  • Dai contributi della Regione Autonoma, delle Province e degli Enti Locali del Friuli-Venezia Giulia.
  • Da contributi di enti pubblici e privati, da donazioni e oblazioni pubbliche e private.
  • Dai proventi dell`attività dell`Istituto.
 
 
   
Art. 14
Qualora l`Istituto venisse a trovarsi nell`impossibilità di perseguire gli scopi previsti dal presente Statuto, o si verificassero le condizioni previste dall`art. 28, comma 1° del Codice Civile, la devoluzione del patrimonio sarà deliberata dall`Assemblea dei soci.
 
   
Art.15
Per quanto non è previsto dalle norme del presente Statuto si applicano le disposizioni di legge.


 

Via S. Francesco, 12
34133 Trieste
tel. +39 040 773292
fax +39 040 3722631